Caffè freddo, che passione!

16 Giugno 2020

Nulla può separarti dalla tua tazzina di caffè quotidiano. Per niente al mondo puoi rinunciarci. Nulla tranne… il caldo! La stagione estiva mette a dura prova anche i più agguerriti coffee lovers che devono scegliere se rinunciare alla loro dose quotidiana di caffeina oppure morire di caldo per bere un buon caffè. 

Fortunatamente a questo dramma vi è soluzione: il caffè freddo! Non fare l’integralista, seguici in questo articolo per vedere alcune rivisitazioni della tazzina di caffè in versione fresca, non te ne pentirai. 

 

Caffè leccese
Iniziamo con una versione tutta italiana che nasce nel Salento, dove ormai è una vera e propria tradizione. La preparazione è semplicissima: si prende l’espresso bollente e si versa in una tazza di vetro ricolma di ghiaccio. I Salentini aggiungono anche una golosa chicca: un filo di latte di mandorla. Attenzione: berlo in fretta prima che si annacqui troppo!

 

CaffèLeccese


Cafè del tiempo
Voliamo nella penisola iberica, precisamente tra Valencia e l’Andalusia dove il cafè del tiempo è una tipica bevanda di quei luoghi. Consiste in un caffè lungo al quale viene aggiunto del ghiaccio e viene infine guarnito con una fetta di limone o altri agrumi.

 

Caffè shakerato
Esplosa qualche anno fa, la moda del caffè shakerato sembra non essersi ancora estinta ma al contrario ha attorno a sé una scia di follower ben solida e fedele. Come si prepara? Caffè a temperatura ambiente da shakerare insieme a ghiaccio e zucchero. Una bevanda fresca e energetica. 

 

CaffèShakerato


Cafè Helado
Spostiamoci oltreoceano in Cile dove il caffè freddo è una bomba zuccherosa e energetica. Il cafè helado viene infatti preparato con caffè espresso, vaniglia, cannella, crema chantilly, dulce de leche e mandorle tritate. Praticamente un pasto completo e fresco per le calde giornate estive!

 

Mezzo freddo
Ci spostiamo in Sicilia, patria delle granite. Pensavi forse che i siciliani potessero fare a meno di una granita al gusto di caffè?
“Mezzo” in siciliano indica un bicchiere o una bottiglia più piccoli del solito. Il mezzo freddo non è altro che un espresso lasciato raffreddare e aggiunto a una granita di caffè, viene poi servito in un bicchiere da amaro. Per il mezzo freddo macchiato viene aggiunta un po’ di panna in superficie. 

 

Caffè freddo in moka
L’ideale per un bel picnic in spiaggia o in montagna è il caffè preparato con la moka. Il consiglio è di preparare una moka di caffè, far raffreddare il tutto, riporlo in congelatore il giorno prima. La mattina successiva sarà pronto per essere portato con voi nei vostri frighi portatili. 

 

Moka

Gran bella invenzione i caffè freddi, non credi? Dai un’occhiata al nostro sito, Pepè Caffè è speciale a qualsiasi temperatura. 

Leggi altri articoli